Case Milanesissime

“Alvar Aaltissimo manomette i valori sacri della disciplina. “Combattere il sistema dall’interno” sembrerebbe il suo slogan. L’adesione apparentemente ingenua al linguaggio semplice degli annunci immobiliari contiene un potere deflagrante proprio in virtù del suo preteso “realismo”, un’apparente normalità che fa da paravento ad attentati dinamitardi”.
Cino Zucchi

“Case Milanesissime” è un compendio di piante surreali (o iperreali?) di appartamenti immaginari offerti in affitto o in vendita a Milano, come “camera ricavata in intercapedine di facciata”, “appartamento della Milano che non si ferma” con tapis-roulant continuo o “Casa per due ex fidanzati che però vogliono dividersi comunque l’affitto”. Una satira serissima sul mondo della progettazione contemporanea e un elemento di riflessione sulla dimensione abitativa della metropoli.

Edito da Corraini edizioni – disponibile cliccando qui.