La Centrale Nucleare di Baggio

LA CENTRALE NUCLEARE DI BAGGIO

.

Completamente green e sostenibile: questo progetto sarà così, esattamente come dovrà essere il nostro futuro e quello delle prossime generazioni.

A Baggio, nel quartiere di Salvini (e di Ghali), sorgerà la Centrale Nucleare di Baggio, innovativo progetto che coniuga le forme energetiche delle centrali nucleari con quelle sostenibili della milanesità.

Il sito di progetto sarà il parco pubblico di Baggio, dove la Centrale Nucleare prenderà il posto della Biblioteca, che verrà demolita secondo l’ultimo PRG.

Composta da diversi volumi scientificamente e poeticamente progettati, la Centrale Nucleare di Baggio avrà due Torri in Marmo di Candoglia, un Edificio autosostenibile con Pannelli solari che conterrà l’effettivo reattore e ben tre Torri di Raffreddamento. Queste tre torri saranno il punto focale del progetto, volte a diventare un importante landmark di tutta la zona e di tutta la Lombardia (ma forse anche di tutta Italia). Saranno circondate a 360° da fioriere, strutturalmente ardite, che ospiteranno gli Alberi sostenibili; le loro facciate saranno ricoperte da muschi e licheni, oltre che a un fitto sistema di autoinnaffiamento fatto di tubi e doccioni, per lavare tutto il verde di progetto, senza lo sfruttamento di persone prese in prestito dal circo.

Il venerdì e il mercoledì saranno possibili visite ai “Boschi” delle tre facciate delle torri, con eventuali corsi di Birdwatching per gli appassionati.

Il progetto è stato regolarmente vinto dopo aver partecipato al Concorso “NuclearizzaMI” , della piattaforma “LoveMilano Concorsi”. La giuria era presieduta dall’arch. Milano Milanelli del comune di Milano e composta dall’ing. Milano Maria Milanesi, dal sig. Mario Milano Lombardi, dal PUG Milanetto Milanettini e con la partecipazione straordinaria di Don Milani.

La Centrale Nucleare di Baggio, per un futuro energico ed esplosivo ❤